Formazione accademica

Mi sono laureato nel 2002 presso l’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con una tesi sull’ impatto emotivo e psicologico di una malattia altamente stressante come il tumore al seno nella relazione di coppia.  Ho poi svolto il mio tirocinio post-lauream presso l’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti” di Bergamo e presso il Centro psico-sociale di Bergamo occidentale dove ho potuto acquisire competenze specifiche nella psico-diagnosi e nella presa in carico di problematiche emotive e di disagio psicologico e sociale.

Ho continuato la mia formazione iscrivendomi alla Corso di formazione in Sessuologia Clinica dell’ AISPA di Milano che mi ha permesso di approfondire e trattare le problematiche della persona inerenti la sessualità e la coppia.

Qui ho acquisito una tecnica terapeutica, in cui lo scopo non è però solo la scomparsa della disfunzione sessuale ma anche il mantenimento del risultato raggiunto che è definibile come: "il minimo cambiamento stabile possibile". Al fine di rendere più stabili i cambiamenti ottenuti, è  necessario integrare un approccio mansionale con un modello che consenta d'intervenire sui contenuti emotivi e psicologici. L’approccio e il tipo di terapia che propongo possono essere quindi molto diversi da caso a caso. Per alcuni è utile un percorso il più breve possibile, che sfrutti magari l’apprendimento di tecniche concrete per contrastare un disagio o un sintomo. Per altri invece serve un percorso più lungo, che lavori sulla relazione che si instaura nel tempo tra terapeuta e paziente. Questo non dipende dalla gravità del caso ma dallo specifico e personalissimo bisogno che il paziente ha e che solo un terapeuta può riconoscere, per offrire la risposta di cura più efficace.

Psicoterapeuta in formazione presso la scuola di formazione psicoanalitica de "Il Ruolo Terapeutico" di Milano

 

Esperienze Lavorative

Ho collaborato per anni presso l’Unità di Psico-oncologia dell’ Istituto Europeo di Oncologia di Milano (IEO). In questo contesto ho potuto seguire un alto numero di pazienti, in cui il supporto psicologico e l’aiuto dal punto di vista psico-sociale al paziente e ai familiari può favorire l’adattamento ad un evento altamente stressante quale è la malattia oncologica. Nell’incontro e la collaborazione con le varie èquipe di medici e operatori sanitari ho potuto integrare le mie conoscenze della formazione e nella ricerca scientifica.

Attualmente collaboro con la Cooperativa Sociale Atipica presso il Centro Studi e Psicoterapia (CSP) in qualità di Psicologo clinico e Consulente in Sessuologia partecipando a progetti di carattere sociale e clinico.